venerdì 22 agosto 2014

Tra la luna e la tua schiena

Canzone della notte

Sono qua anche stasera 
sono venuto qua 
ho corso un pò e sono qua 
col fiato corto e col cappello messo per storto 

Sono qua passavo di qua per caso 
ti diro sono ridicolo lo so 
ma che m'importa 
se parlo da solo anche stavolta 

Sono qua che si fa presto 
a dir il coraggio 
si fa presto a pensarlo 
e poi chissà se tu di me 
te ne sei accorta 
Che è fermo il traffico sulla tangenziale 
e io qui che muoio per poterti dire 


Per favore mi daresti il tuo indirizzo ho una lettera d'amore 
Per favore mica me lo fai un sorriso che ci scrivo una canzone 
Per favore mi diresti che ore sono così sento la tua voce 
Per favore mi daresti un pò la mano sai com'è oramai è sera e qui c'è poca luce 


Sono qua ti sono a un passo 
e non ci credo 
chiedo permesso 
e ti siedo accanto 
alla fermata adesso io e te soltanto 

Siamo qua aspettiamo l'autobus 
io e te sembrano mesi però 
ma che mi aspetto 
per casa mia ne sono già passati cento 

Sono qua anche stasera 
sono rimasto qua 
il tuo è arrivato 
hai preso tutto e sei salita 
ed io cretino non t'ho neanche salutata 
Che scorre il traffico sulla tangenziale 
e io qui che sogno un giorno di poterti dire 

Per favore mi potresti un pò abbracciare che qui fa un freddo cane 
Per favore che mi presti un pò i tuoi occhi io qui ho finito il sole 
Per favore ti potresti addormentare che io ti vorrei guardare 
Per favore che mi spiegheresti mai la differenza tra la luna e la tua schiena che io non la so vedere


I ratti della sabina_ Tra la luna e la tua schiena

4 commenti:

  1. noto una lievissima carenza affettiva.

    un enorme, fresco e invitante gelato potrebbe fare al caso tuo.

    ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho rimediato con del sushi, approvi lo stesso? :)

      Elimina
  2. Carinissima questa canzone. La conosco molto bene. :)

    RispondiElimina